Il 28 gennaio 1970 Francesco Balsamo e Bruno Ragonese, comprendendo l'enorme importanza che per la città di Noto riveste (sotto il profilo storico, archeologico, turistico e ambientale) l'antica Noto distrutta dal terremoto del 1693, fondano l'I.S.V.N.A. (acronimo per Istituto per lo Studio e la Valorizzazione di Noto Antica), assumendo rispettivamente le cariche di Presidente e di Segretario e costituendo con altri amici il Consiglio Direttivo.
Il 24 marzo il Consiglio Direttivo decide di dar vita all'annuario Atti e memorie (Il I volume verrà presentato ai soci il 15 aprile dell'anno seguente).
Il 2 maggio l'Assemblea straordinaria dei Soci (già 15) elegge gli altri membri del Direttivo.
Alla fine dell'anno, il 26 dicembre si svolge la I Assemblea ordinaria dei Soci, che sono già 55 (40 ordinari, 9 sostenitori e 6 onorari).
Il 28 gennaio 1980 nella Sala Dante del Teatro Comunale l'Istituto celebra il Decennale di fondazione.
L'8 maggio 1983 si svolge a Noto Antica la I Festa dell'Alveria, istituita su proposta del Presidente per riportare ogni anno la vita, in un giorno di maggio, fra le rovine della città morta, con la visita di ruderi, mostre, spettacoli ecc.
Il 14 dicembre 1984 il Direttivo approva la proposta di intraprendere la pubblicazione del periodico alveria, assieme ad altre due Associazioni (Ente Fauna Siciliana e "Pro Noto"). Il primo numero uscirà il 28 successivo.
Il 30 dicembre 1995 viene approvato il nuovo Statuto sociale che presenta varie modifiche, fra cui l'ampliamento dei fini statutari e l'aggiunta della categoria dei Soci Benemeriti. Entrerà in vigore il 1° gennaio 1997. Da allora l'acronimo significherà Istituto per lo Studio e la Valorizzazione di Noto e delle sue Antichità.

Come stemma l'Istituto ha adottato dal 1974 quello del Senato netino nel Seicento, caricato (nel braccio trasversale della croce bianca in campo rosso) della scritta “I.S.V.N.A.”.

L' I.S.V.N.A. ha anche, dal 1983, un proprio Inno ufficiale, la marcia sinfonica “Sul Monte Alveria”,composta dal M° Tanino Belfiore, già Direttore della Banda Musicale “Città di Noto”, donato dall'Autore all'Istituto.

  Aggiornato il 21 feb 2010 segreteria@isvna.it